Translate GABV on Flickr GABV on Twitter GABV on Facebook GABV on LinkedIn GABV on YouTube GABV on Instagram Search
Menu

L’impact investing tra penelope e gramsci by Alessandro Messina

di Alessandro Messina, direttore generale di Banca Etica

E’ stata di ispirazione la partecipazione all’evento “Social impact investing: nuovi modelli per un’economia sostenibile” organizzato a Roma da uno dei principali studi di consulenza legale in materia bancaria.

Una folta rappresentanza di professionisti, consulenti, esponenti del mondo finanziario, istituzioni e politica, tutti ad interrogarsi sul futuro della finanza di impatto. Mio il compito di portare la testimonianza del movimento della finanza etica che ho arricchito del personale proposito di intravedere come costruire ponti e tracciare percorsi di possibili future alleanze.

BANCA ETICA CRESCE MA LA FINANZA GLOBALE È SEMPRE PIÙ “CATTIVA”…

Banca Etica prova da vent’anni a cambiare la finanza, con indubbio successo rispetto al proprio percorso, ma qualche forte frustrazione rispetto al risultato finale: la finanza oggi è più brutta e cattiva di quanto fosse cinque lustri fa.
Ricordiamo quanto raccomandava Serge Latouche allora: “mentre la finanza globale disfa di giorno il tessuto sociale, nostro compito è, all’inverso di Penelope, ricostruirlo di notte”…
Un ruolo chiaro di costruttori pazienti, controcorrente, quasi in clandestinità, di cui è sempre bene essere consapevoli.
A metà anni ‘90 l’aggregato delle transazioni finanziarie, rapportato al PIL globale, arrivava a 5. Quando Banca Etica ha iniziato a operare era a 7. Nel momento in cui scoppia la grande crisi finanziaria, il 2008 di Lehman Bros, la proporzione ha raggiunto 10. Oggi, dopo tanto parlare di come cambiare la finanza, renderla più controllata e più vicina all’economia reale, quel valore è arrivato a 12.

Read the full article here.

Courtesy of Banca Etica.

Share 

Join our mailing list

I agree that my submitted data is being collected and stored. Click here for more information on how we collect and store data.